lunedì 8 febbraio 2010

Soufflé di cavoletti di Bruxelles

Non perdere mai la speranza nell’inseguire i tuoi Sogni,
perché c’e’ un’unica creatura che può fermarti,
e quella creatura sei tu.
Non smettere mai di credere in te stessa e nei tuoi sogni.
Non smettere mai di cercare,
tu realizzerai sempre ogni cosa ti metterai in testa.

L’unico responsabile del tuo successo
o del tuo fallimento sei tu, ricordalo…
ogni pensiero o idea pronunciata a voce alta viaggia nel vento,
la voce corre nell’aria, cambiandone il corso.
Se sei brava da udire abbastanza,
tu potrai ascoltare l’eco di saggezze
e conoscenze lontane nel tempo e nello spazio.
Tutto il sapere del mondo e’ a disposizione di chiunque sia disposto
a credere e a voler ascoltare.

La libertà e’ una scelta che soltanto tu puoi fare:
tu sei legata soltanto dalle catene delle tue paure.
Non e’ mai una vera tragedia provare e fallire,
perché prima o poi si impara, la tragedia e’
non provarci nemmeno per paura di fallire.

Mentre noi possiamo orientare
le nostre mosse verso un obiettivo comune,
ognuno di noi deve trovare la sua strada,
perché le risposte non possono essere trovate
seguendo le orme di un’altra persona….
Se tu puoi compiere grandi cose quando gli altri credono in te,
immagina ciò che puoi raggiungere
quando sei tu a credere in te stessa.

Peter O’Connor, da "Ali sull’oceano"


Qualche settimana fa girovagando qua e la nei siti, ho trovato questa bellissima poesia, da subito mi é piaciuta ed ho deciso di salvarla nei miei file presonali.
Non faccio altro che leggerla e e rileggerla, ha quel non so che m' intriga e mi da una forza tutta particolare..
Sono diventata per caso tutta matta? No, mi sto solo riprendendo la mia vita e seguo i miei sogni!
Forse non tutti sapete che all'incirca sette/otto mesi fa, ho attraversato un bruttissimo periodo, non sto qui a dire il come, il quando ed il perché mi sia successo, sarebbe d'avvero sconveniente per tutti...
Sono quei momenti in cui capisci , l'essenza della Vita e congli qualsiasi tipo di momento speciale.
In questi montenti ho capito che bisogna cercare di fare del bene, perchè nella vita di tutti giorni sei circondato da malignità gratuite.
Andrò a fare del bene, ma di questo ve ne parlerò a fatto compiuto, intanto torniamo alla mia ricettina.
SOUFFLE' DI CAVOLETTI DI BRUXELLES
500 g di Cavoletti
250 g di panna
3 uova
150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
sale e pepe q.b.
Mondate i cavoletti di Bruxelles e riponeteli nella vaporiera, a cottura avvenuta lasciateli raffreddare.
Ponete i cavoletti nel mixer e frullateli per bene, riponete la purea in un insalatiera e unite la panna, il formaggio e le uova, mescolate tutto fino ad ottenere una cremina semi-densa.
Cuocete il composto dentro a coccotine a bagnomaria, a forno 180° per circa 15 minuti.
Servite tiepido con un cavoletto "caramellato" nel parmigiano reggiano.

Soufflé ai cavoletti

38 commenti:

Susina "strega del tè" ha detto...

sei una GRANDE!!!! io lo so e non chiedermi perchè lo so, ma lo so e basta!! ;-)))

Matteo ha detto...

Ti capisco, anche io ho passato un momento brutto e ho capito che dovevo voltare pagina e fare ciò in cui credevo, anche io ho pensato di essere pazzo ma poi la mia pazzia mia ha premiato!!!!
Bellissima poesia.

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Bellissima poesia e bellissimo soufflè. Anche io solitamente inseguo i sogni, ma nell'ultimo periodo mi sono fermata un momento ad apprezzare ciò che ho ;-)
Baci
Anna Luisa

Giulia ha detto...

Non arrenderti mai, non smettere mai di inseguire i tuoi sogni, prima o poi i sacrifici verranno ripagati!
Un abbraccio :)

Giò ha detto...

tesoro hai scritto un post bellissimo, con parole che condivido e la poesia..è vero dovremmo credere più in noi stessi...
indipendentemente dal perchè,come, quando del tuo periodo di crisi, sii forte e ottimista perchè sei una persona speciale! ti abbraccio

paolaotto ha detto...

Non sai quanto piacere mi faccia conoscerti così: leggendo questa poesia che serve a te, a me e a chissà chi altro...la faccio un po' mia quindi e la copierò nel mio file per rileggerla al bisogno...grazie...solo questo vorrei dirti. Un bacione. Paola

fiOrdivanilla ha detto...

una splendida e veritiera poesia.. molto profonda e reale. Utile a chiunque la legga, ne sno certa. L'importante di quei brutti momenti è avere il coraggio, la forza e la volontà di andare oltre e tu nonostante tutto ci stai riuscendo alla grande e per questo a te va tutta la mia stima e il mio rispetto. sei grande Vale :*

Lory ha detto...

Uhhhh Vele, mi sono venuti i brividi Quanta verità in quello che dici! Ti racconto la mia esperienza in merito: circa vent'anni fa ho rischiato di morire, nove giorni dopo aver partorito il mio primo figlio, per un'emorragia durata cinque ore e mezza; otto anni fa mio marito è stato operato di carcinoma alla laringe, è stato dichiarato guarito tre anni fa. Finchè non si rischia la vita, non si capisce di che bene profondo abbiamo il possesso. Da questo abbiamo imparato ad assaporare ogni attimo, ogni piccola cosa che ci succede perchè siamo dei privilegiati.
Non smettere mai di rincorrere i tuoi sogni, prima o poi qualcuno si avvererà.
Un abbraccio forte forte.

LaGolosastra ha detto...

perlamiseria, che piattino chiccoso!
Brava pasticciona, continua a pasticciare e ad inseguire i tuoi sogni!

furfecchia ha detto...

si, anche secondo me questa poesia ha una forza tutta particolare, l'ho già letta diverse volte e non poteva esprimere verità più vere...
Non so cosa ti sia successo tempo fa, la cosa importante è che tu sia riuscita ad andare oltre e a credere di nuovo ai tuoi sogni... non è da tutti...

Juls @ Juls' Kitchen ha detto...

E' proprio vero, verissimo.
Uno lo sa, lo sente dentro, ma leggerlo scrtto nero su bianco è utile, assolutamente.
Dovremmo attaccarla accanto al comodino ed essere ispirati ogni mattina!
E a completamento una buonissima ricetta!
Buona giornata carissima!

Romy ha detto...

Sarebbe bellissimo riuscire a vedere la vita sempre nell'ottica della splendida poesia che hai citato...Io a volte ci riesco, a volte un po' meno, specie ultimamente....ma voglio leggerla spesso, questa bella poesia, impararla come un mantra, perchè è così che voglio pensare, in questo senso incanalare i miei pensieri! Ti abbraccio forte...

Pippi ha detto...

:-) che bella poesia! sono una sognatrice incallita....ma ultimamente ho dovuto .......abbandonarne uno a cui tenevo molto...tu sai quale.....purtroppo non tutti i sogni possono realizzarsi, l'importante è non perdersi d'animo mai!!!!
un sufflé stratosferico come stratosferica è la mia cuoca pasticciona!!!!
un bacione
Pippi

Saretta ha detto...

Bellissima questa poesia, dvremmo leggerla tutti e farla nostra.I momenti no li hanno tutti, l'importante è uscirne traendone degli insegnamenti!
Questo souffle è..da mangiare inun sol boccone!!!bacione

Onde99 ha detto...

Sei proprio una bella persona. Ti abbraccio forte

Patapata ha detto...

contrariamente a tutti i mocciosetti, io ho sempre adorato i cavoletti e i broccoli, fin da piccola! questo soufflé è a dir poco invitante, che voglia di addentarlo, morbido com'è!!

Barbara ha detto...

Volere è potere. E' una delle mie frasi preferite. Guarda avanti e scegli con il cuore la tua strada! Un bacio!

Gunther ha detto...

decisamente un modo per rendere gustosi i cavoletti una gran bella idea

Lo ha detto...

la poesia è meravigliosa e so che ti rispecchia...mentre li vivi certi momenti sono pesanti ma poi sono il sale della vita..e ringrazi perchè ci sono stati...insegui e non fermarti!
Mentre per i souffle io sono affascinata dal cavolino che sembra una perla, ma devo essere sincera i cavolini non mi piacciono...io rifarei tutto con un cavolo romano ad esempio...che dici? un bacione

Lory ha detto...

Dicevi scusa??
Ma va va...;-)))
Per il resto,ti racconterò ;-))

SUNFLOWERS8 ha detto...

Se smettessimo di inseguire i nostri sogni credo che saremmo molto infelici forse più di non vederli realizzati, tanto sognare non costa nulla!
Bravissima anche per il soufflè ^___^

Claudia ha detto...

cara! La poesia è bellissima.. e tu hai fatto bene a riprendere in mano la tua vita.. andare avanti.. sempre a testa alta!! Anche io per altri motivi... credo meno gravi dei tuoi.. circa 10 mesi fa.. ho passato un periodo triste ed orrendo della mia vita..pensa che stavo mollando anche il blog! Poi è passato...Bè.. bè.. bè.. io adoro i cavolini di Bruxelles.. diciamo che è stato Riccardo a farmeli scoprire! Questo è un ottimo modo di cucinarli! Smack .-)

CRI ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti. Il tuo piatto è davvero molto bello, poi a me i cavoletti piacciono anche solo lessati. Una bella idea, grazie.
Per quanto riguarda il tuo post... ti capisco molto bene, e se ti va di sapere di più, sul perchè sei rimasta attratta da questa poesia meravigliosa...... beh, se ti capita di passare dalle mie parti, dai un'occhiata anche al mio blog del benessere interiore, poi mi dirai...
Complimenti per il blog e le ricette, ti aggiungo ai miei preferiti in cucina, per non perdermi gli aggiornamenti. Grazie dell'ospitalità. Cri

franci ha detto...

Veramente fantastico questo soufflè!! proverò... e tu prova la vellutata, mi raccomando! poi mi dici... :D

Valentina ha detto...

Ciao Muccinaaaaaaaaaaaaaaa
beliissima la poesia e bello anche il soufflè... come al solito tutto perfetto
ti abbraccio forte.
ps ho un certo piacevole debituccio con te, non l'ho dimenticato...
presto ti faccio una sorpresina
a prestolo
Vale

Roberta ha detto...

che bello il tuo blog! grazie per la visita!! mi sono già aggiunta ai tuoi sostenitori per non perderti!! ^_^ un bacio!

anna the nice ha detto...

Carissima, io per natura sono ottimista e di quelle persone con il sorriso perenne stampato sulla faccia. Insomma 'nà còr cuntènd' (per gli alieni non pugliesi: un cuor contento)... ma crescendo anch'io ho vissuto dei momenti neri da cui pensavo di non dover più riemergere. Sono andata alla ricerca della tua età sul tuo profilo.... e ho pensato'oddio quando è giovane'... essì, la giovinezza ti fa bruciare di più le ferite perchè ancora non ci sei abituata, ma allo stesso tempo ti da un'energia che con il tempo diminuisce.
Ma è pur sempre un gioco di equilibrio: laddove mancherà la forza e la giovinezza, troveranno posto l'abitudine alle sofferenze già viste e la debolezza nel reagire.
Bisogna decidere .... cosa preferire.
Comunque la vita è bella proprio per questo, ci sono sempre nuove cose da imparare e su cui riflettere e la strada va sempre in avanti ed è ricca di sorprese e cose nuove.
Quindi immergiti nella tua splendida poesia e continua anche a creare foto e cose buone come sai fare. Anch'esse sono carezze per l'anima.
Un abbraccio
Anna

Fimère ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fimère ha detto...

ton soufflé à l'air bien appétissant
bonne soir&ée

Milla ha detto...

troppo bella questa poesia, come il tuo soufflè. un bacio

Olivia ha detto...

"La vida es un sueño"e senza sogni dove andiamo, verso cosa ci spingiamo,quale spinta ci manda avanti!
Da sognatrice ad occhi aperti non posso che condividre questo bellissimo pensiero!
Grazie

Genny G. ha detto...

bella la poesia, curioso il soufflè..brava!

Romy ha detto...

Ciao!è la prima volta che vengo nel tuo blo...prima di tutto brava e complimenti!da oggi ti segnuo volentieri anche io! :) Ho salvato la poesia, perchè anche io in questo momento della mia vita ho bisogno DI CREDERE IN ME STESSA! brava fai del bene perchè ricorda "è solo dando che si riceve" :) un augurio per tutto!!! a presto! ;)

marifra79 ha detto...

Ciao...sono davvero contenta di conoscerti e ti ringrazio della visita e delle belle parole che mi hai fatto trovare!...Anch'io ti faccio i miei complimenti per il meraviglioso blog e soprattutto per la bellissima poesia che hai postato condividendola insieme a noi...è davvero stupenda!Mi spiace per il brutto momento che hai passato e come spesso ripeto a me stessa in questi casi... sono dei momenti che passano così come tornerà a splendere il sole...
UN ABBRACCIO e a presto!!!!
ps.i miei complimenti vanno anche al soufflè!!!!

Lady Boheme ha detto...

Complimenti per la bellissima poesia e per il delizioso soufflé! Grazie della visita. Baci

marifra79 ha detto...

Grazie per avermi informata della foto!!!!
Che strano però...spero di aver rimediato
Un abbraccio

Fimère ha detto...

ciao
Offro un prezzo che si trova sul mio blog
vale a dire che io sono un fan del tuo blog
ci vediamo

Fabipasticcio ha detto...

Non sono una grande amante dei cavoletti di bruxelles e dovrei comunque limitare i cavoli nella mia dieta, però ADORO la POESIA in generale, quindi laddove ce n'è una arrivo!
Quella che hai pubblicato è bella nella sua semplicità e vera.
Questo è il secondo raggio di sole che attraversa la mia giornata, metereologicamente molto piovosa e umanamente piena di stanchezza, ma si può sempre, anzi si deve sempre ricominciare!