martedì 9 novembre 2010

Tiramisù... Ciack la II°

Eccomi qua a scrivere dei miei soliti stati d'animo, che a dire la verità erano un po' che non prendevano possesso del mio essere, questa volta purtroppo per cause di forza maggiori.
Mi é sempre stato detto e l'ho detto anch'io "Che non può sempre piovere sul bagnato.." , ma dalle mie parti piove, piove e ripiove, vuoi per una cosa, vuoi per un'altra, qui Piove...
Vorrei vomitare il mio malessere che porto dentro, a tutte quelle persone che credono e continuano a vivere nell'apparenza.
La Vita é tutt'altro lo sapete? Ma aimè, mai e poi mai entrerete nel ciclo vizioso della pura essenza della Vita...
C'è gente che vive bene nel vedere stare male le persone e vedere oltrettutto che sono rimasti soli, ma non sono sola, perché ho amici mi circondano e che mi spronano di continuo in tutto per tutto, sia nelle mie passioni che nella vita di tutti giorni..
Ho davvero altro a cui pensare che a persone senza senso e invidiose di tutto e di tutti, quindi spalanco la finestra per respirare aria fresca...

Dedico questo post alla mia Mami e al mio Angioletto Biondo... (chi mi conosce sa il perchè..)

TIRAMISU' RIVISITATO

Ingredienti

1 confezione di pavesini
2 tazzine di Grand Marnier
1 tazzina di acqua (per diluire un po' il Grand marnier)
500g di mascarpone
4 tuorli + 2 albumi
150 g di zucchero
gocce di cioccolato q.b.


In una terrina lavorare i 4 tuorli con lo zucchero, non appena il composto si sarà montato, aggiungete il mascarpone, continuando a lavorare con la frust, finchè non sarà tutto omogeneo.
A parte montate gli albumi a neve con un pizzico di sale ed infine incorporateli al composto preparato in precedeza.
In un piatto unite il Grand Marnier con l'acqua, premetto in questo caso bisognerebbe fare uno sciroppo (acqua e zucchero), ma visto io non sono amante dei dolci e per di più se sono troppo stongosi, figuriamoci se li mangio. Prendere i pavesini e inzupparli (bagnarli) nella "bagna" e riponeteli uno vicino all'altro in una teglia o come nel mio caso ho utilizzato una ciotololina.
Mi raccomando la consistenza del pavesino non deve sbriciolarsi ne ridursi in poltiglia.
Stendere la crema al mascarpone e ricoprire con uno strato di pavesini, continuare finché non si terminano i "biscotti". L'ultimo strato rimane la crema al mascarpone che guarnita con una bella Cascata di Gocce di cioccolato.



Tiramisù rivisitato


Bon apetit...

27 commenti:

Giò ha detto...

Piove sul bagnato? una bella tela cerata,tiramisù (che + azzeccato di così...) in una mano, un'amica vera nell'altra!
ti abbraccio forte meraviglia!

La cuoca Pasticciona ha detto...

Ciaoo Tesoro.. mi hai fatto commuvere con queste tue paroline.. grazie perchè tu sai tutto e capisci quello che provo.. un bacio grande

Gaia ha detto...

non ti conosco tanto da sapere che cosa ti turba ma posso essere solidale per il tuo stato d'animo; con l'esperienza ho imparato che a volte non vale proprio la pena stare dietro a chi vive di malignità per cui è meglio voltare le spalle e andare avanti cercando solo di trovare ciò che di buono c'è in quel che si presenta e sfruttarlo fino in fondo!
un abbraccio

Simo ha detto...

Che foto meravigliosa...fa una gola....

meggY ha detto...

Amore che succede???La gente a volte fa schifo, ma tu dalla tua parte hai un sacco di persone fantastiche (ne sono sicura) e... questo incredibile tiramisù!Se potessi ficcherei un cucchiaino dritto nel monitor xche è davvero golosissima quella cremina..gnammy!!
Un bacione forte forte

Fabipasticcio ha detto...

Godurioso!
Valentina, quando comincio a non poterne più, io lascio sedimentare i pensieri e separo il "buono" dal "cattivo". Le persone capaci di vivere nella meschinità non meritano molta attenzione se non il tempo di dire la parola "Addio".

Lo ha detto...

uè...ma lo sai che significa non ti curar di loro guarda e passa...dai...guarda di che magie sei capace....foto meraviglia, ricetta goduriosa....meravigliosamente buona! un bacio

Federica ha detto...

Ti conosco poco e non so qual è la causa di questo tuo malessere però in te scorgo anche la voglia di reagire a questa situazione e allora davvero punta sugli amici che hai intorno e che credono in te. Degli altri, delle persone invidiose e meschine non ti curar ma guarda e passa. Un tiramisù? Niente di più azzeccato in questo momento un po' così ^__^ Un bacio grande

paola ha detto...

Valeeeee tanto per incominciare ti abbraccio (che non è un brutto inizio) e poi affondo il dito nella crema goduriosa del tuo tiramisù e mi lecco il dito con aria birichina e ti faccio le boccacce...ridi daiiiii e battitene il belino (tipica espressione genovese....ho passato un anno della mia vita ad essere circondata da persone che godevano a vedermi stare male....hanno poi dovuto ricredersi sulle loro affermazioni....non ti curar di loro ma guarda e passa...sono parole verissime!!

fiOrdivanilla ha detto...

d'accordissimo con Gaia... a volte fa male ma bisogna avere la forza di voltare le spalle a certe persone e soprattutto al passato e appigliarsi a quelle persone che ci fanno solo del bene e ci fanno stare bene.

:*

Claudia ha detto...

QUesto tiramisù rivisistato è spettacolare...hai avuto un ottima idea! Sembra così slurposo... Purtroppo no nti conosco da tanto e riesco a capire solo lontamente i ltuo stato d'animo, ma se posso darti un cosiglio, a volte bisogna saper voltare le spalle e cercare altrove quel che riamne di "buono"... un bacione!

Masterchef ha detto...

davvero niente male!!!! tra qualche giorno avro'degli amici a cena e anche io avevo pensato di fare un tiramisu' pero' in coppette monoporzioni vediamo cosa ne verrà fuori.....ciao

Tania ha detto...

L'aria fresca e pulita porta via i cattivi pensieri, alle persone invidiose, per quanto difficile sia, cerca di non dare retta.
Pensi che non ci sia dolce più adatto per tirarsi su!

MMM ha detto...

ciao cara=)
ti invitiamo a partecipare al nostro primo contest..
dai un'occhiata a
http://modemuffins.blogspot.com/2010/11/evereybody-loves-muffins.html
baci!
MMM

Nepitella ha detto...

Ma lasciali stare, non vale la pena di star così per loro... lo so, è più facile a dirsi che a farsi... dai che abbiamo davanti il we, tiriamoci su :-) un abbraccio

Ago ha detto...

Vale non ti curare di quel tipo di gente di cui parli, ma apri appunto la tua finestra e...ciao ciao! :-D
Già dicendo queste cose dimostri una gran bella forza, poi se uniamo anche il tiramisù...vabbè, non c'è più storia!
Comunque concordo con te, certa gente gode di brutto nel vedere gli altri in difficoltà, per questo bisogna fregarsene ed andare avanti...la ruota gira per tutti e non può sempre piovere sul bagnato! :-*

Gunther ha detto...

è una bella versione rivisitata del tiramisù

sara b ha detto...

in questi momenti basta un tirami-su per tirarsi su :-) e poi tu, mia carissima cuoca pasticciona, sei troppo in gamba per lasciarti ferire dalla cattiveria. e poi la gente cattiva non sa cosa si perde: una vita di felicità... un caro abbraccio e se hai voglia di fare due chiacchiere io ci sono :-*

Kitty's Kitchen ha detto...

Piove ma consolarci con il tuo tiramisù è senz'altro un ottimo rimedio alla faccia di chi ci vuole male e da chi non sa capire. Golosissima la versione che hai realizzato.

La cuoca Pasticciona ha detto...

Siete davvero speciali.. grazie di cuore... :D baciotti

Jasmine ha detto...

Bellissima foto! E poi, non c'è pioggia e malinconia che un po' di cioccolato non possa scacciare :)

Lady Cocca ha detto...

Non so cosa ti succede ma capisco questi momenti così particolarie ti sono vicina!!!
Per quanto riguarda la rivisitazione del tiramisù è semplicemente super goosa...ti abbraccio fortissimo
ciao Lady

Milen@ ha detto...

Il tiramisù è un dolce irresistibile che fa tornare il sereno anche nei momenti più neri ;DDD

Carolina ha detto...

Il tuo tiramisù ha un aspetto incredibilmente accattivante...
Mi piacciono le modifiche che hai apportato.
A presto!

alessandra (raravis) ha detto...

E spalanchiamola quella finestra, dai! Aria nuova- è quello che ci vuole ogni volta. Perchè la vita- vita passa anche da qui
un bacione
ale

Ely ha detto...

santa polenta quanto è bello e posso solo immaginare la bontà!!! per le persone ignoranti (solo così si possono definire)... guarda e passa.... starai sul fiume e vedrai il cadavere passare (cattiva eh?)
baci Ely

Your Noise ha detto...

Volevo lasciarti un saluto fra i commenti del tuo ultimo post ma non appena ho visto questo tiramisù rivisitato non ho potuto evitare di leggermi la ricetta, leccarmi i baffi e farti i complimenti! Per il blog, molto curato e interessante, per le ricette, originali e gustose, per questo tiramisù, da svenimento ;)
Ti aggiungo in blogroll :)
A prestissimo, baci
Agnese