martedì 15 febbraio 2011

Tagliatelle all'arancio al profumo di mare...

Ieri, come tutti sapete, era un giorno importante per le persone innamorate; io oramai, e dico meno male é da due anni che sono single e quindi ho vissuto la giornata di ieri consapevole e determinata a godermela con le persone a cui tengo di più..
In questo weekend mi sono coccolata e viziata, ho cucinato la spettaculosa torta di Morena, da ripetere al più presto nei momenti di calo glicemico acuto, i quadrettini formaggiosi per il papà, lo stracotto con anesso il contorno e per ultimo, e non per niente scontato, le tagliatelle all'arancio al profumo di mare..
Sono stata fortunata ad a aver trovato tutti ingredienti di prima scelta con sapori unici e davvero travolgenti...
Vi ho incuriosito, vero? Smetto di tenervi sulle spine e vi presento il mio esperimento riuscito alla perfezione..



Gambero viola - Aristeus antennatus


TAGLIATELLE ALL'ARANCIO AL PROFUMO DI MARE
Ingredienti

per la pasta

100 g di farina
1 uovo
un cucchiaio pieno di polvere d'arancio
un pizzico di sale

per il condimento

un bicchiere di bisqué di gamberi *( spiegazioni per la preparazione nel procedimento)
5 gamberi viola di Santa Margherita (Aristeus antennatus)
5 gamberi rossi di Sicilia (Aristeomorpha foliace)
1 rametto d'aneto

* per la bisqué

1 scalogno
1 filo d'olio d'oliva
gusci e teste di 10 gamberi
mezzo bicchiere di vino bianco o anche cognac
1 noce di burro


La sera prima preparate disponete a fontana la farina sulla spianatoia, aggiungete le uova, un cucchiaino di polvere d'arancia e un pizzico di sale. Con una forchetta unite piano piano le uova alla farina e sentirete al più presto sprigionarsi nell'aria l'aroma d'arancio.Quando saranno del tutto incorporate, iniziate a lavorare l'impasto a mano. L'impasto dovrà risultare liscio, elastico e molto omogeneo. Lasciatelo riposare per almeno mezz'ora avvolto nella pellicola (o una anche notte intera come ho fatto io). Alla mattina tirate la pasta: non appena le strisce si saranno un po' seccate, avvolgete su se stessa la pasta fino ad ottenere un rotolino largo 5 cm e tagliate delle listarelle larghe 1 cm.
Disponete la pasta tagliata su i platò di cartone e lasciate riposare.
Preparate un battuto di scalogno e rosolate 30 g di burro a fuoco basso per circa 15 minuti, mescolate per bene e bagnate il tutto con il vino.
Alzate la fiamma e introducete i gusci e le teste dei gamberi, salate e pepate. Diminuite la fiamma e lasciate bollire per altri 10 minuti circa.
Spegnete e lasciate freddare. Infine scolate il tutto in uno chinoise, schiacciando con un cucchiaio i gusci e le teste, per favorire l'uscita dei sugo. Rimettete sul fuoco la bisquè, aggiustate di sale e pepe e unite alla salsa una noce di burro.
Portate a bollore l'acqua, versate le tagliatelle e dopo qualche minuto scolatele. In una padella unite la bisquè e le tagliatelle mantecatele fino a che il sugo si sia ben amalgamato alla pasta.
Spegnete la fiamma e unite i gamberi crudi e l'aneto. Incorporate bene il tutto delicatamente e servite.
Tagliatelle all'arancio al profumo di mare
p.s. ho optato questo tipo di cottura per i gamberi uno perché il loro sapore é inteso e decisivo e amo per la maggior parte il pesce crudo e di consistenza morbida.
Buon appetito...

Con questa ricetta partecipo al contest La banda declina "arancio"e tu ci stai? della Banda dei Broccoli

22 commenti:

labandeibroccoli ha detto...

ciao! grazie per aver partecipato, abbiamo caricato la ricetta :)
p.s. dovresti inserire il bannerino, lo trovi qui
https://picasaweb.google.com/bandadeibroccoli/BANNERBANDADECLINAARANCIO?authkey=Gv1sRgCLa1q4ThxJvC1wE#5566607171016400962
a presto!

Morena ha detto...

mamma mia Vale..che piatto favoloso!!..chissà che buono...me los egno e lo provo non appena sono da Anto (che adora i crostacei come me) e che mi ritrovo con queste meraviglie tra le mani!!Bravissima!

Simo ha detto...

Piatto ricco...mi ci ficco!
Meraviglioso...

Claudia ha detto...

fantastiche queste liquine! fresche, agrumate e ben condite! Meglio di così...una vera coccola golosa!

EliFla ha detto...

Sono foto bellissime.... complimenti!!!

Anche noi ieri gamberoni...ma fatti diversamente, prossima volta provo la tua ricetta...bacioni

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

vale hai fatto un piatto davvero eccezionale e molto raffinato...che dire complimenti...
baci da lia

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che piatto meraviglioso e colorato...si sente davvero il profumo del mare!!!!
bacioni imma e ti aspetto nel mio contest:D!!!

Claudia ha detto...

sbav! arancia, e gamberoni, mare dunque estate sole e caldoooooo
bedda sta pasticedda ppi mia è!
*
dunque grazie incarto e porto a casa ***
cla

Ely ha detto...

che meraviglia! una ricetta super! che fameeeee! ciao

marifra79 ha detto...

Ma che meraviglia! Mai usata l'arancia per un primo!Da provare
Un abbraccio

Katia ha detto...

Che bello un piatto di mare profumato agli agrumi, piace molto anche a me... brava!

Valentina ha detto...

queste taglietelle sono da acquolina..... :DDD

carola ha detto...

che bella idea,Vale, l'arancia nell'impasto ..sicuramente da provare :-))

fantasie ha detto...

Che meravigliosa visione!!! COme me lo mangerei anche in questo momento!!!

Lalla ha detto...

valeeee sento il profumo meraviglioso per casaaaa
questa te la copioooo al + prestooooo
un bacione grande!
la

chamki ha detto...

Grazie della visita, ti seguo anche io, queste tagliatelle sono davvero originali col profumo d'arancio!

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

complimenti per il blog! mi iscrivo così ti leggo sempre! :-D

fresaypimienta ha detto...

Tienes un blog fantástico, me encantan tus rectas ;) un beso desde Barcelona

ilcucchiaiodoro ha detto...

Non sempre è facile reperire ingredienti così buoni e anche freschi... la scelta di qesti gamberi è davvero eccellente come anche il modo di proporre questo abbinamento che mi piace davvero un sacco,copio!
Donatella

simona ha detto...

adesso sono tra i tuoi sostenitori..che dire blog magnifico ricco di mille stupende ricette se vuoi e puoi vienimi a trovare anche tu...ciao Simmy

Aiuolik ha detto...

Interessante accostamento, da provare!

La cucina di Irina ha detto...

Complimenti! La ricetta davvero originale! Pure la foto bellissima! Mi è venuta la voglia di assaggiare questo piatto!