mercoledì 11 gennaio 2012

Lenticchie risottate con gamberi in camicia

Mi sento modello fogliolina d'autunno............ attendo attendo non so cosa perché fuori ci sono la bellezza di - 4°..
Ma io ATTENDO!!! mi sento un po' come cinesino sulla riva del fiume...
Ma voi mi direte" ma che diamine attendi?"
mi sento usurpata, di me come persona, di me come idee, e sinceramente mi sento presa per i fondelli da persone che nemmeno sanno di cosa scrivono e di cosa parlano per la maggior parte delle volte.
"MA SONO IO LA STRANA?" o sono semplicemente gli altri che se ne infischiano delle leggi e di quello che cerchi di portare avanti con determinazione. La rabbia che ti scorre nelle vene fa si che ti faccia andare avanti. Vorrei urlare, vorrei fare sentire tuttaquesta negatività che sento dentro, cresce, cresce ed ancora cresce ed é ancor di più alimentata dalle minacce e  le offesse gratuite, perché anche dientro ai monitor ci sono persone pronte a distruggere e rovinare la tua intera vita.

Dopo questo sfogo mi consolo con un piatto fumante e di una golosità unica.
Lenticchie risottate con gamberi in camicia 


LENTICCHIE RISOTTATE CON GAMBERI IN CAMICIA

Ingredienti

80 g di lenticchie
1 pezzetto di sedano
2 cucchiai di passata di pomodoro
1 scalogno
3 gamberi rossi freschi
3 fettine di pancetta
1 filo d'olio d'oliva
1 filo d'olio d'oliva al limone
1 pezzetto di dado vegetale
acqua, sale e pepe q.b.


Premessa : lasciate le lenticchie in ammolo per almeno 12 ore

In una casseruola rosolate con un filo d'olio il soffritto composto da scalogno e sedano
Aggiungete le lenticchie perfettamente scolate, girate di tanto in tanto dando la possibilità che tutte si rosolino e si insaporiscano per bene.
Unite la passata di pomodoro lasciate ancora insaporire, girate ed infine coprite la pentola con un coperchio e lasciate cuocere per circa 5 minuti mescolando ogni tanto. Coprire le lenticchie con l'acqua e unite il pezzetto di dado vegetale, abbassate la fiamma, e continuate la cottura per più o meno 40/45 minuti, mescolate di tanto in tanto, alla fine controllate che l'acqua sia assorbita e vi sia creata una cremina che lega le lenticchie, aggiustate con sale e pepe.
Pulite i gamberi afferrandola testa con una mano e nell'altra tenete il resto del corpo, staccate la parte la cosiddetta "coda" , rimuovete il guscio e asportate incidendo leggermente il dorso del corpo per facilitare l'esportazione dell'intestino.
Avvongete infine i gamberi nella pancetta stando attenti a coprire quasi tutto il crostaceo, dovete formare una specie di camicia, cuotete da ambo i lati per qualche minuto (nel mio caso ho scottato, poiché era freschissimi)  in una padella antiaderente senza l'aggiunta d'alcun grasso.
Impiattate le lenticchie disponendo i tre gamberi e guarnedo il tutto con qualche fogliolina di sedano e alcune gocce di olio d'oliva al limone.


Lenticchie risottate con gamberi in camicia

Buon Appetito

8 commenti:

Francesca ha detto...

Non credo sia tu quella strana...è che il mondo è fatto da troppo furbi! quelli che cercano le scorciatoie pensando di essere più fighi, più cool...più...lasciamo stare...
passando alla tua ricettuzza, a me le lenticchie non fanno impazzire, ma l'idea del gambero in camicia mi piace molto. A Natale li ho presentati anche io così con però una crema di cannellini.
Un abbraccio e tieni duro!
Francesca

Tery ha detto...

Veramente eccezionale questo piatto, perfetto da tutti i punti di vista!

Per quanto riguarda la rabbia....dietro lo schermo è facile rischiare, offendere...ma questa gente è solo codarda, non la forza di emergere. Non prendertela... l'ignoranza e l'invidia forse è meglio compatirle...

Federica ha detto...

Purtroppo nascoste dietro un monitor è possibile trovare non solo belle amicizie ma anche grosse fregature. Non prendertela troppo, anche se capisco che è difficile. Non ne vale la pena.
Il tuo piatto è da 10 e lode: adoro le lenticchie, i gamberi, l’abbinamento insieme...semplicemente perfetto ^_^

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

mio marito mi dice sempre non fidarti mai perchè non sai chi ce dietro al di là dello schermo ma io seguo sempre il mio istinto di fiducia.. e a volte si resta fregati..non prendertela..
il tuo piatto e davvero buono e anche raffinato..
lia

meggY ha detto...

Hey friend, coraggio, tieni duro, dietro al monitor si sentono tutti più fighi, chissà poi perchè.L'importante è esserlo anche nella vita di tutti i giorni, e tu lo sei, e io ti voglio bene <3<3<3<3 Però voglio bene anche a questi gamberozzi in camicia, che sulle lenticchie sono la fine del mondo ;)

Gio ha detto...

cara cuochina mi spiace leggere queste considerazioni, purtroppo ci sono anche molti arrivisti che passerebbero sui nostri cadaveri pur di ottenere quello che vogliono, ma per fortuna non sempre ci riescono, tu sii forte sempre!
detto questo le lenticchie risottate (che mi fa ridere e mi ricorda un mio amico) con i gamberi sono sicuro che sono ottime! :P
un abbraccio

Aiuolik ha detto...

Purtroppo sono un po' fuori al momento e non so a chi ti riferisci ma alla mia veneranda età ho imparato che la gente cerca sempre di fregarti...ma bisogna farsi forza e andare avanti sempre e comunque!
Detto questo prendo una cucchiaiata di queste lenticchie :)

franci e vale ha detto...

Mi spiace che tu sia così arrabbiata...non so cosa sia successo, ma fregatene della cattiveria e dell'ignoranza!! Pensa a tutta la gente bella che ti capisce e ti sostiene, E questo piatto è golosissimo, brava! un bacio di buona giornata