mercoledì 15 febbraio 2012

Torta salata speck e patate vitellotte dal profumo agrumato

Ci si rende conto che con il passare del tempo, sempre più si impara a conoscersi e sempre più sa sa quello che si vuole. Si vuole costantemente sentire quel brio e quella frenesia che scorre nelle vene e tutto ciò ti fa venire la voglia di creare ed avere a che fare con scommesse davvero interessanti.
Devo ringraziare alle varie collaborazioni , perché non sono per niente scontate e semplici  e l'azzardo e la sregolatezza delle ricette mi piace ed é un bene avere questa marcia in più che ti permette di aprire il frigo e come una maga con la sua bacchetta magica, scova ogni singolo ingrediente e da vita a qualcosa di magico


Con questa ricetta partecipo al contest di Rigoni Asiago






Torta salata speck, marmellata di limone e patate vitellotte

TORTA SALATA SPECK, MARMELLATA DI LIMONI E PATATE VITELLOTTE

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia (già pronta)
3 fette di speck (alte 5 mm)
10 patate Vitellotte
30 g di Parmigiano Reggiano
1 uovo
2 cucchiai di FiordiFrutta di Limoni
30 g di burro
30 g di farina
mezzo litro di latte
1 filo d'olio d'oliva
1 noce di burro
rosmarino,sale, pepe lungo

Torta salata speck, marmellata di limone e patate vitellotte

Fondete il burro in un tegame che abbia la capacità di un litro circa, sciogliete a fuoco basso per evitare che non si bruci, aggiungete la farina, mescolate con un cucchiaio di legno e stemperate per bene tutti i grumi, rimettete sul fuoco e cuocete finché non assuma un colore leggermente ambrato.
Aggiungete quindi di latte, precedentemente scaldato, mescolate fino a raggiungere la consistenza desiderata. Togliete la besciamella dal fuoco e aggiungete sale, pepe e infine unite il parmigiano reggiano. Lasciate raffreddare la salsa  e quando avrà una temperatura idonea unite lo speck tagliato a listarelle sottili, l'uovo e il  FiordiFrutta al limone mescolando attentamente finché  il composto non sarà del tutto omogeneo e cremoso. Foderate la tortiera con la pasta sfoglia, versate all'interno la farcia, piegate la parte parte di pasta che di soliti rimane appoggiata ai bordi dello stampo, infornate per circa 15 minuti a 180°-200°. Pelate e tagliate in modo irregolare le patate e saltatele in una padella con un filo d'olio e una noce di burro, mi raccomando lasciatele rosolare per bene da tutti i lati. Salate e pepate con il pepe lungo e insaporite i nostri tuberi con un po' di rosmarino.
Adagiatele infine sulla parte alta della nostra torta salata e ultimate la cottura per altri 10-15 minuti.
Servite una bella fetta di torta salata ancora calda, ma state attenti a non scottarvi.

Torta salata speck e patate vitellotte dal profumo agrumato

Buon appetito

6 commenti:

Francesca ha detto...

Particolarissima!!!! Che colore originale, non si direbbero patate!!! Brava!
Franci

dauly ha detto...

mai sentito parlare di queste patate, sono ignorantissima!
anche io amo i contest che mi mettono un pò in sfida con me stessa, trovare questi accostamenti buoni e originali mica è robetta!!!

Viviana ha detto...

le patate vitellotte proprio mi mancano, e già so che per i prossimi anni avrò l'obiettivo ditrovarle per mangiarle, magari proprio sopra questa torta spettacolare!!!!
un bacio emnormissimo Vale stupenda! e auguri per ieri in ritardo ;-P

Mercoledì ha detto...

Anch'io mi aggiungo alle "ignoranti" di questo tipo di patate. S'impara sempre qualcosa di utile e di nuovo!
T'invito a partecipare al mio Contest
http://buhbuhbutter.blogspot.com/2012/02/meglio-tardi-che-maihappy-1-birthday.html
T'aspetto! ^_^

monica ha detto...

oh vale.... non ti dico niente che è meglio....
un bacio

veronica ha detto...

eccomi qui valentina :) chissa' che sapore hanno ora non vedo l'ora di provarle grazieeee