mercoledì 30 maggio 2012

Tartare di manzo con scaglie di Parmigiano Reggiano e lacrime di Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia

In questo momento una parte di me se ne starebbe volentieri in silenzio, l'altra parte urlerebbe contro tutto e tutti. In questi giorni é un continuo sentire quel che si potrebbe fare per aiutare gli emiliani, Il Governo non ha soldi!!! Beh era da dire!!
Ne ha troppi da usare per manifestazioni o pensare a girare per il mondo e come al solito a pagare sono sempre gli stessi. Gli stessi Cretini, che rimboccandosi le maniche, spalano la cosiddetta merda di tutti. Abbiamo davvero toccato il fondo, stiamo decisamente rotolando e loro sono li a carico nostro che prendono suon di  quattrini e non hanno nemmeno fatto la mossa di togliersi 1 € dalle loro tasche, piene di soldi rubati ad ogni singola persona che lavora.
Credete che vi sia distinzione ora come ora tra destra o sinistra??? 
Tutti pronti, belli, bravi, regalando false promesse e sogni di cartapesta e non appena assaggiato il sapore del Dio denaro, tutto svanisce come una bolla di sapone.
Che futuro abbiamo? Che futuro potremmo dare ai nostri figli, se mai li avremmo?
Mi vergogno immensamente di fare parte di una società meschina e opportunista, che fa i conti sulle disgrazie altrui, ciucciando fino all'osso ogni singola sostanza che vi rimane.

Buona notte a tutti i sognatori...



Tanto per stare in argomento di sangue e carne ho optato per un sano crudismo...la tartare di manzo, è un tipico piatto della tradizione  francese ,ma ha una grande diffusione in tutto il mondo.


TARTARE DI MANZO CON SCAGLIE PARMIGIANO REGGIANO E LACRIME D'ACETO BALSAMICO TRADIZIONALE DI REGGIO EMILIA

Ingredienti

250 g di filetto di manzo
1 filo d'olio d'oliva
insalata mista (radicchietti, songino, valeriana, rughetta)
scaglie di Parmigiano Reggiano
sale e pepe q.b.


Tartare di manzo con scaglie di Parmigiano Reggiano e lacrime di Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia 

Premessa
fra i tagli di carne di bovino, il filetto è quello pregiato e con il quale si possono preparare diversi piatti.

Disponete su un tagliere il filetto di manzo ed eliminate sia il grasso e i nervetti, con l'aiuto di un coltello ben affilato, dividete il filetto prima a dadini e poi cercate di sminuzzarlo il più possibile.
Riponete la carne in un recipiente e conditela sale, pepe e un filo d'olio d'oliva, mescolate per bene con la forchetta e lasciate riposare nel frigorifero per circa 15-20 minuti, per permettere che si insaporisca per bene.  In una bowl condite l'erbette miste con un filo d'olio e un pizzico di sale. Disponete la misticanza nel piatto e riponete nel centro la tartare dando la forma che più vi piace. Guarnite con le scaglie di Parmigiano Reggiano e qualche lacrima di Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia.

Tartare di manzo con scaglie di Parmigiano Reggiano e lacrime di Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia


12 commenti:

Eleonora Colagrosso ha detto...

una gran metafora in un piatto.
fantastica Pasticciona!

Ale ha detto...

Condivido al 100%! Piacere di conoscerti

dauly ha detto...

condivido in pieno, tanto che al momento di votare per il nuovo sindaco di parma mai come questa volta mi sono sentita fortemente tentata di scrivere solo un bel vaffa....
ma poi la coscienza civile e il mio vecchio idealismo me lo hanno impedito!
però scenderei in piazza a urlare tutto il mio schifo, quello lo farei anche adesso!

Giulia ha detto...

Amor ... l'unica la sola e l'inimitabile... come sempre!

Max ha detto...

Grande!!! così come la tartare...Un abbraccio.

Simo ha detto...

...che piatto strepitoso...sembra un quadro impressionista!

martistella ha detto...

meraviglioso!
sei bravissima, sia nelle ricette che nelle foto!
ma sei tu che le fai?
allora ti suggerisco il concorso di Santa Cristina..lo trovi sul loro sito se ti può interessare.
ciao

Pasticcia ha detto...

mhmhmhmh... che ricetta gustosa. Come del resto tutte le altre ricette. Complimenti!!!

Insane Bazar ha detto...

Che piatto meraviglioso!! è proprio bello vedere valorizzare i prodotti emiliani in questo modo!
p.s. Siamo reggiane anche noi, se ti fa piacere passa a trovarci http://insanebazar.blogspot.it

Bisu di Insane Bazar

patriziamiceli ha detto...

bello questo tuo post...di sfogo per come vanno "sempre" male le cose in questo nostro bel paese troppo sfruttato da "incompetenti e ladri", l'immagine nel mondo dell'Italia, non é tra le migliori in questo periodo e mi fà molto male vivendo all'estero non sai quanto mi pesa tutto questo. Hai perfettamente ragione!!!!
ps: nn riesco a mangiare la carne cotta figuriamoci quella cruda pero' é vero, in questo periodo sulle terrazze pargine é uno dei piatti più visti e richiesti, adatto alla linea...ma ahime non ce la posso fare a mandarlo giu', al posto scelgo la tartare di tonno ;-)
un'abbraccio e tanta solidarietà!

Rosy ha detto...

Tempismo perfetto. Mai post fu più azzeccato.

Ti segnalo, infatti, che prende il via l’iniziativa Cuciniamo con il Parmigiano Reggiano – raccolta di ricette sfiziose per usare il parmigiano della solidarietà.

leggi e preleva il logo da qui

su

Rosemarie & Thyme

Spero tu voglia contribuire esponendo il logo e condividendo ricette.

direfaremangiare ha detto...

Buona la ricetta, sopratutto molto chic! Complimenti, a presto! Emanuela