giovedì 27 novembre 2014

Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto

Se dovessi farvi capire come nascono le mie ricette diventereste di matti. Mi ritrovo a scervellarmi a tal punto di entrare in tilt temporaneo. Non é sempre facile comporre un piatto che si addice al pensiero di quel momento, a volte é quasi una violenza mentale, che però nessun tipo d'idea creativa esce. Questa ricetta doveva nascera a base di pesce, ed invece dopo una mattinata alle prese nella cottura della Lingua di manzo, mi si é accesa la lampadina.

SAPEVATE CHE....


"La lingua non è molto ricca dal punto di vista nutrizionale, ma è una preziosa fonte diferro. Al suo interno se ne trovano infatti quantità 3 volte superiori rispetto a quelle presenti nei muscoli della coscia del bovino, utilizzati per produrre il prosciutto. In 100 grammi di lingua sono presenti ben 3,4 grammi di questo minerale, pari a un terzo della dose giornaliera raccomandata alle donne e metà di quella consigliata agli uomini.Non solo, rispetto a quest’ultimo la lingua contiene 7 volte più vitamina B12 e 6 volte più vitamina C.
Il modo più comune per gustarla è bollitae servita con mostarda e sottaceti."


Fusilloni Matt Monograno Felicetti


Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto



FUSILLONI POP CON CUBOTTI DI LINGUA CARAMELLATA SU CREMA DI ZUCCA
E RIDUZIONE DI PORTO

Ingredienti

10 fusilloni Matt Felicetti
1 lingua di manzo
1/2 zucca
1 bicchiere di porto Tawny
2 bicchieri di olio di semi
1 gamba di sedano
1 carota
1 cipolla
olio d'oliva, sale e pepe q.b.


Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto



Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto
Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto


Cuocete la pasta in acqua bollente salata per un tempo pari al doppio di quello indicato sulla confezione. In questa fase facciamo si che l’amido e le proteine della farina assorbano più acqua possibile. Riponete la pasta ad essiccare in forno a 50°C per circa 4-6h.
Friggete la pasta essiccata in olio bollente a 190°C finchè comincia a scoppiettare e a diventare dorata. Le molecole di amido gelificato contengono acqua che a contatto con l’olio bollente evapora immediatamente creando così bolle che deformeranno la pasta.
Foderate la teglia da forno e cuocete la zucca precedentemente mondata e lavara a 180° per circa 40/45 minuti. Non appena sarà cotta, con l'aiuto di un cucchiaio svuotate la zucca stando attenti a staccare la polpa dalla buccia. Riponete la nel mixer ed unite un cucchiaio di brodo vegetale ed un goccio d'olio d'oliva e frullate fino ad ottenere una vellutata cremosa, ma non troppo liquida, correggete di sapidità e lasciate riposare. Riponete in una casseruola la lingua con gli aromi e lasciate cuocere per circa 6 ore a fiamma bassa, senza superare i 90 °C. Lasciate ridurre in un pentolino il porto, finché non si creerà una salsa densa e fluida. Non appena l'interiora sarà cotta lasciatela leggermente intiepidire, spellate e tagliatela a cubi del lato di 2 cm. Rosolateli in una padella antiaderente su tutte le facce.
Impiattate distribuendo la crema di zucca sul fondo e via via adagiate alternando un fusillone POP ad un cubotto di lingua, irrorate con la salsa al porto e servite.


Fusilloni Pop con cubotti di lingua caramellata su crema di zucca e riduzione di porto
Buon appetito.

1 commento:

Fabiana Del Nero ha detto...

Vista su fb e.....non volevo perdermela!!!
Affascinante come solo il cibo sa esserlo, un accordo totalmente convincente.
Per il mio palato, prezioso!