lunedì 17 novembre 2014

La Bomba di riso alla Reggiana

Quella di cui vi parlerò é un'antica e tipica ricetta della tradizione emiliana, si pensa che le sue origini provengano dalle montagne Reggiane, dove il freddo e la neve forgiavano le persone di un tempo, ma al tempo stesso si riscaldavano davanti a pietanze, dove la tradizione ha fatto si che arrivassero fino a noi. Questa è una ricetta molto cara per la mia famiglia, poiché é un vero e proprio rito per il pranzo di Santo Stefano, se la Bomba di riso non é sulla tavola, manca la magia del nostro ritrovo e del nostro Santo Natale.


LA BOMBA DI RISO


Ingredienti 


Per il sugo:

400 g salsiccia di pesto di salame
80 g funghi porcini secchi
1 cipolla
mezza carota
mezza gamba di sedano
mezzo bicchiere di vino bianco
un filo d'olio d'oliva
sale e pepe q.b.

Per la "bomba":

500 g di riso Carnaroli
200 g di prosciutto cotto a fette (che mantenga la fetta)
100 g di Emmentaler DOP
200 g di panna da cucina
50 g di burro

La Bomba di Riso Reggiana




La Bomba di Riso Reggiana



La Bomba di Riso Reggiana


Cottura della Bomba di Riso

Fate soffriggere in una casseruola a fondo spesso la cipolla tritata e dei pezzi grossolani di sedano e carota con un filo olio d'oliva (che a fine cottura andrete a rimuovere. Quando si sarà rosolata aggiungete la salsiccia, bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciate evaporare l'alcool. Aggiungete il triplo concentrato e portate a cottura con un po' acqua calda. Dopo la prima fase di cottura il ragù dovrà cuocere a fuoco lento, per almeno 2 ore. Quando il sugo sarà pronto, rimuovete la carota ed il sedano e aggiungete i funghi (che precedentemente avrete ammollato in acqua tiepida per almeno mezz'ora) e lasciate cuocere per mezz'oretta aggiungendo l'acqua dei funghi filtrata.
Per la bomba :prendete uno stampo da forno alto e con il buco al centro (come se voleste fare una ciambella molto alta). Imburrate le pareti dello stampo, foderate (su tutti i lati compreso il centro) prima con le fette di prosciutto cotto e dopo con le fette di emmentaler. Cuocete il riso in abbondante acqua salata e scolatelo a metà cottura (circa 8-9 min). Condite il riso con il burro, la panna, amalgamate tutto per bene. Versate il riso nello stampo da forno e coprite la parte superiore con i lembi di prosciutto cotto che fuoriescono dallo stampo. Coprite con un foglio di alluminio e mettete a cuocere a bagnomaria nel forno pre-riscaldato a 180°. Dopo 25 minuti circa estraete lo stampo e togliete l'alluminio. Coprite con un piatto da portata rovesciato, capovolgete il tutto. In questo modo, la "bomba" (che in pratica si presenta come una ciambella molto alta completamente ricoperta di prosciutto cotto) è pronta. Riempite il buco centrale con il sugo. Portate in tavola e servite tagliando la bomba a fette (proprio come se fosse una ciambella), condendo con il ragù ai funghi e chi volesse Parmigiano Reggiano  grattugiato.


La Bomba di Riso Reggiana



Partecipo al contest


1 commento:

Ornella Mirelli ha detto...

Vale, mi piace assai assai!!!!!!!!! SE vwrrò a trovari sai cosa farmi mangiare! :D